Il Tapis Roulant

Tra le sensazioni più brutte che si possono provare c’è sicuramente quella di avvertire che tutti quelli attorno a te si evolvono.

Ma tu no.

Le persone si incontrano, si conoscono , si innamorano e si mettono assieme.(gli ultimi due punti possono essere anche invertiti)  E tu stai lì a far da spettatore della loro felicità che devi per forza mostrare altrimenti passi per la stronza invidiosa. Che poi sono davvero contenta per loro, ma è anche vero che sia invidiosa.

Io incontro, conosco e solitamente cado nella friendzone nell’arco di una settimana. Oppure divento la confidente. Mai una gioia.

Le persone finiscono di studiare, mandano CV, solitamente poi incontrano qualcuno che conosce qualcun’altro e trovano lavoro.( e magari all’università facevano pure un po’ cagare.) e tu ti congratuli con loro per la fortuna che hanno avuto!! Quando in realtà ci smadonno dietro perchè “non è giusto che io no”. 

Io finisco di studiare, aiuto a studiare chi poi troverà lavoro grazie ad un’altra persona,  mando BILIONI di CV e..sto ancora mandando bilioni di CV. “LE FAREMO SAPERE”  ormai è il mio stile di vita.

A parte gli scherzi. Cazzo tutto attorno cambia, muta, si evolve, si modifica . Io sto lì ferma. 

Mi sembra di correre un sacco su un tapis roullant : una fatica della madonna per non spostarmi di un metro.

Ok, ammetto che forse non sono la persona più determinata di questo mondo, ma sono anche un po’ stanca. un po’ tanto stanca. Vedo persone che non fanno nulla per raggiungere il proprio obiettivo e poi questo cade dal cielo. Ma perchè??

Ho bisogno che qualcosa giri per il verso giusto.

Che questo Tapis roulant si trasformi..in una cyclette.

 

 

Annunci