Merde di saggezza.

” Ah bhe, ma tanto quella studia all’università, quindi non fa un tubo tutto il giorno”.

Mammasaura quanto odio quelli che dicono così. Evidentemente all’università non ci sono mai andati per dire una cosa del genere, ed evidentemente si sentono una spanna al di sopra degli altri; l’odio è ancora maggiore quando una frase del genere fuoriesce dalla bocca di chi, fino a due anni fa, era esattamente nella stessa situazione di coloro i quali  stanno denigrando.

“eh si, sono stanchissima, mi trovo bene eh, però non è il lavoro che vorrei fare ” (cit. di persona con contratto INdeterminato, con stipendio ben oltre i 1000€ e che fa lavoro d’ufficio 5 gg su 7, senza spese di casa/affitto)

Ma la gente da dove la prende così tanta faccia tosta? perchè devi sputare nel piatto in cui hai mangiato fino a poco tempo fa? Soprattutto se mentre elargisci queste “merde di saggezza” sei in presenza di persone che quella situazione la stanno vivendo o che, purtroppo, non sono state così fortunate come te che al massimo ti sei fatto due mesi a casa senza lavoro. Alla fine della fiera torno sempre sullo stesso punto..sulla gente che cambia, in peggio. Ok, son sincera, in me si annida un po’ di invidia, ma non riesco ad essere solo contenta per gli obiettivi raggiunti da queste persone; sinceramente ne rimango  delusa; a maggior ragione se sei mia amica.

Voglio davvero credere che queste persone non siano coscienti di quello che dicono perchè non si rendono conto di quanto siano fortunate a poter organizzare un weekend fuori tra un mese, a poter pensare di togliersi lo sfizio a Natale, a farsi le vacanze di due settimane e a fare progetti per il futuro e soprattutto a non avere l’ansia di dover ricominciare ogni volta. Mi rendo conto che mi ritrovo a gioire per i miei 5€ all’ora di un lavoro temporaneo e che non mi permette di aver un futuro che non vada oltre i 3 mesi. Si può essere arrivati ad essere contenti di una situazione così, perchè l’alternativa è il nulla?

“eh, ma ti pagano pochissimo…ma non puoi cercare altro?”  Ma mi pigli per il culo?????!!!!!!

E voi che avete la fortuna (e si..perchè non si tratta di soli meriti, spesso si tratta anche di avere  un culo spropositato) di avere uno stipendio fisso, seppur basso (a loro detta), di fare un lavoro che, molto probabilmente, non vi porterà via nessuno, magari pure nell’ambito del percorso di studi..mi spiegate di che cazzo vi lamentate? e soprattutto perchè vi lamentate con noi, di cui conoscete bene la situazione poco felice.

Magari un giorno ringrazierò per questa situazione di precarietà, perchè mi sta permettendo di sviluppare ottime capacità di adattamento e di incastri a mo’ di tetris per gestirmi le ore, oltre che costruirmi un carapace a prova di bomba (sembra sarcasmo, ma sono seria)..alla fine sempre esperienza è..però non è giusto. Deve finire sta storia che c’è gente che col minimo sforzo raggiunge tutto, e io con i massimi sforzi non raggiungo un tubo. 

Non so cosa ne sarà di me, sono terrorizzata a pensare ad un tempo futuro, perchè non so come potrò affrontarlo, nè con quali mezzi, ma se dovessi avere la fortuna di trovare qualcosa di stabile, mi auguro di non diventare anche io un oratore di merde di saggezza.

Annunci