Il mio peggior nemico

C’è che ormai non ho più volto a cui pensare per piangere la notte prima di addormentarmi. Non ho più quei ricordi nostalgici in cui rifugiarmi per maledirmi e rimpiangere un tempo che non c’è più.E sinceramente questa cosa un po’ mi spaventa,  non so se debba essere felice o no. Perché significa che è passato troppo tempo dall’ultima volta in cui mi sia fatta travolgere da una passione, significa che è così passato che ormai non fa più male.

Dovrei esserne contenta, eppure no. Non voglio rimanere così anestetizzata. Ma il tempo è ormai il mio peggior nemico e non so come affrontarlo senza paura.

Inutile ripetere quanto io mi senta sola, nonostante cerchi di non darlo mai a vedere per non sentirmi una patetica 35enne;ma le vedo le espressioni dubbiose e scettiche della gente. Ma voglia di spiegare e giustificare non ne ho. Che pensino quel cazzo che vogliono.

Forse sto sbagliando tutto e lo sto facendo da tutta una vita. Ma ormai non c’è quasi più tempo.